Come valutare e scegliere le caratteristiche di una casa o di un appartamento.

 

Un edificio nuovo o ristrutturato può avere diverse caratteristiche sia estetiche che tecniche, importante è distinguere tra caratteristiche estrinseche, che non dipendono dalla nostra volontà, ma sono oggettivamente presenti e caratteristiche intrinseche, che dipendono da nostre scelte.

Quando si ipotizza di acquistare un terreno, un edificio o un appartamento, è opportuno verificare le caratteristiche ambientali del luogo.

In dettaglio bisogna verificare:

  1. le caratteristiche degli edifici circostanti (case singole, condomini, edifici a torre, edifici commerciali o artigianali) per valutare se il nostro edificio si può inserire.
  2. le caratteristiche del condominio (numero e dimensione appartamenti, attività residenziali o aperte al pubblico, tipo di amministrazione, riscaldamento ed altri servizi centralizzati, parti comuni, regolamento di condominio) per stabilire il contesto nel quale è inserito l’appartamento.
  3. lo spazio circostante all’esterno (strade o spazi a verde) per considerare le qualità degli spazi adiacenti.
  4. le caratteristiche dei servizi che si possono utilizzare (trasporti, scuole, viabilità, parcheggi, negozi, giardini o parchi) per valutare se compatibili con le nostre esigenze.
  5. il panorama (prospettive libere di visuale, attrazioni turistiche o culturali) per valorizzare gli eventuali pregi particolari dell’ambiente.
  6. la presenza di aree verdi in comproprietà (giardino o cortile), per le nostre necessità di attività esterna.
  7. la presenza di attività rumorose (bar, ristoranti, discoteche, attività lavorative, traffico, luoghi di culto), per determinare il livello di inquinamento acustico.
  8. la qualità dell’aria (inquinamento atmosferico), per la possibilità di una vita salubre, attraverso test specifici.
  9. la presenza di fonti di inquinamento elettromagnetico, per evitare possibili a conseguenze sulla salute.

Tutte queste caratteristiche estrinseche non possono essere modificate con un intervento edilizio o tecnico, ma in alcuni casi possono essere ridotti o eliminati gli effetti negativi che si potrebbero riscontrare. Per questo motivo una valutazione ambientale è determinante per decidere le caratteristiche che dovrà avere un nuovo edificio o la ristrutturazione di uno esistente.

Le caratteristiche intrinseche invece, sia formali che tecniche, si possono adattare alle diverse esigenze in modo flessibile con una progettazione su misura che tenga presente il contesto, le esigenze estetiche degli occupanti, la funzionalità degli spazi e le caratteristiche tecniche dell’opera.

In dettaglio è importante definire:

  1. quale caratteristica formale ed estetica deve avere l’abitazione, cosa deve rappresentare e significare (rifugio, semplicità, trasparenza, tecnica, ricordo di forme tipiche o di forme moderne), per esprimere il concetto soggettivo di bellezza e di spazio abitativo corrispondente alle aspettative degli occupanti.
  2. la flessibilità interna ed esterna al mutare delle esigenze degli abitanti.
  3. le caratteristiche energetiche con i costi di funzionamento e gestione nel tempo degli impianti e delle fonti energetiche.
  4. le caratteristiche ecocompatibili, per meglio inserirsi nell’ambiente circostante.
  5. il comportamento dei materiali utilizzati nel tempo, con i relativi costi di manutenzione e garanzie.
  6. i tempi di esecuzione ed i costi complessivi.
  7. il valore dell’investimento economico e la corrispondenza alle proprie disponibilità.

In conclusione decidere dove e come realizzare o ristrutturare un edificio è un procedimento molto complesso, nel corso del quale bisogna stabilire le priorità e le caratteristiche che meglio si adattano alle esigenze ed aspettative degli occupanti, previlegiando valori ambientali ed estetici integrati con valori tecnici e funzionali.

Per esempio un capannone industriale, in una zona degradata, ma con tutto il risparmio energetico possibile, tutte le fonti di energia ed impianti ottimizzati, con tutti gli spazi necessari, con tutte le garanzie e certificazioni possibili e con le finiture interne in “oro”, sarebbe la vostra abitazione ideale?

La soluzione migliore, sia nella costruzione di edifici nuovi che nelle ristrutturazione di edifici esistenti, è di far  eseguire in modo integrato sia la progettazione architettonica e tecnica, che la costruzione, quindi con un unico interlocutore, con prezzo e tempi certi.